Hashtag, il cancelletto moderno che dona visibilità!

19 Mag, 2018 | Social Media

Instagram si sa, al momento è il Social Network più di tendenza, che può rendere famosi in poco tempo e che conta a oggi oltre 800 milioni di utenti attivi.

Come tutti i Social anche Instagram ha le sue regole e dovrete seguirle per ottenere visibilità e quindi un maggior numero di like, commenti e follower. Tra queste spicca l’utilizzo dei migliori Hashtag Instagram specifici per il contenuto che state pubblicando.

Cosa sono gli Hashtag di Instagram?

La parola Hashtag deriva dall’inglese hash (cancelletto)e tag (etichetta).
Gli Hashtag sono proprio delle etichette che permettono di identificare, cercare e raggruppare foto e video presenti su Instagram, catalogandole in modo ordinato.
Se ad esempio fotografiamo un piatto di trofie al pesto, uno degli Hashtag ideali da utilizzare per questa foto può essere #cibo o in inglese #food. In questo modo, tutti coloro che cercheranno foto e video con questi hashtag, troveranno tutte le foto raffiguranti questo argomento, compresa la vostra.

Tenete sempre presente che i like che ricevete, arrivano in 3 soli modi, di cui maggiormente nei primi due:

  • Dai vostri follower;
  • Da chi cerca foto e video con un determinato Hashtag;
  • Da chi cerca foto e video per geolocalizzazione, ovvero il luogo che avete impostato dove è stato effettuato lo scatto.

Quindi se non utilizzerete Hashtag o userete quelli sbagliati, anche avendo caricato una foto bellissima, questa avrà pochissima visibilità!

Ecco qualche consiglio utile per utilizzarli:

 

  • Il numero massimo di Hashtag utilizzabili è 30.
    Se ne utilizzate di più, Instagram cancellerà automaticamente sia la descrizione che gli hashtag inseriti, azzerando così la visibilità della foto o video appena caricato.
  • Non inserite nei commenti della foto Hashtag distanza di tempo.
    Finiranno nel dimenticatoio, perché faranno fede alla data di pubblicazione della foto. Per questo è importantissimo inserire gli hashtag subito nella descrizione, altrimenti nel giro di pochi secondi verrete scavalcati da nuove foto.
  • Utilizzate anche Hashtag un po’ meno comuni (con numero di foto comprese tra 1.000 e 100.000).
    In questo modo anche a distanza di tempo tutti gli utenti che effettueranno la ricerca di quel hashtag poco usato, potrebbero trovare la vostra foto più facilmente.
  • Non inserite Hashtag inventati o composti da troppe parole tipo #quantosonobuoneletrofiechehocucinato, ma hashtag che descrivano perfettamente la categoria della vostra foto, non solo in inglese ma anche in italiano.

Redazione Digital Insieme

Seguici

Informativa Privacy

Privacy Policy

Ti è piaciuto?

Condividilo con i tuoi amici!